Home

Quanto costa comprare casa

Un semplice schema per illustrare le imposte legate all’acquisto di un immobile

L’IMPOSTA DI REGISTRO

 

I.C.I.

PROPORZIONALE
7% ordinaria
3% agevolata su “prima casa” non di lusso
 

La base imponibile ICI deriva dal valore della rendita risultante dai registri catastali rivalutata del 5% dal 1/1/1997 dei coefficienti. La rendita cosi rivalutata va moltiplicata per i coefficienti che variano a seconda del tipo di unità immobiliare. Molitiplicando i coefficienti evidenziati nella tabella, per il valore della rendita si ottiene la base imponibile ICI alla quale vanno applicate le aliquote stabilite da ciascun Comune.

Il valore degli immobili
Nel caso di fabbricati la rendita catastale attribuita all’immobile va moltiplicata per i coefficienti dipendenti della categoria cui appartiene l’immobile stesso.
I coefficienti sono di seguito indicati:

TIPOLOGIA
 
Fabbicati (abitazioni, collegi, magazzini, laboratori, etc.)
Fabbricati (alberghi, teatri, etc.), Uffici est. Privati.
Fabbricati (negozi)
Aree fabbricabili

CATEGORIA CATASTALE
Gruppi A B C
Gruppo D e categoria A/10
Categoria c/1

COEFFICIENTE DI MOLTIPLICAZIONE
100
50
34
 
Non rileva il coeff.te. Il valore è quello di mercato
FISSA
€ 168 agevolata su “prima casa” non di lusso
 
L’IVA
4% agevolata su “prima casa” non di lusso
10% ridotta su seconda casa
20% ordinaria su immobile diversi
 
IMPOSTA IPOTECARIA
2% sul prezzo della compravendita
€ 168 fissa se l’imposta di registro è egevolata
€ 168 fissa se l’atto è soggetto ad IVA
 
IMPOSTA CATASTALE
1% sul prezzo della compravendita
€ 168 fissa se l’imposta di registro è egevolata
€ 168 fissa se l’atto è soggetto ad IVA
 
REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO PRELIMINARE
€ 168 imposta fissa di registro
   
1)Trasferimento soggetto ad imposta di registro:
0,50% se c’è caparra confirmatoria
3% se ci sono acconti prezzo
   
2) Trasferimento soggetto ad IVA:
0,50% imposta di registro se c’è caparra confirmatoria
4%-10%-20% IVA se ci sono acconti prezzo
 
INTERVENTO AGENTE IMMOBILIARE
Secondo accordi con ciascuna delle parti contaenti.
 
MUTUO
0,25% o 2%


imposta sostitutiva sul capitale erogato
min. € 200 spese istruttoria

Spese perizia ove richiesta