Home

I costi della seconda casa

 

LE SPESE

Oltre alle spese per l’acquisto, l’investitore deve tenere presente i costi aggiuntivi e di gestione: mentre le pratiche notarili sono identiche a quelle per l’acquisto della prima casa, è bene ricordare che i vari costi differiscono, e anche in misura notevole.

 

Le commissioni dell’agenzia
Sia per l’acquirente che il venditore: dall’1 al 3%, salvo diversi accordi.

 

Le imposte sull’acquisto

Il valore dell’immobile (al quale il prezzo d’acquisto dovrà necessariamente far riferimento) è dato dal prodotto della rendita catastale per un moltiplicatore specifico, che varia in base alla categoria cui appartiene l’immobile.

 

Vendita di una casa acquistata da non più di 5 anni
Particolare attenzione deve essere prestata qualora si rivenda la casa acquistata da non più di 5 anni. Infatti, in questo caso ( e solo in questo caso) la vendita è considerata fiscalmente un’operazione di speculazione e come tale la plusvalenza eventualmente realizzata deve essere indicata in dichiarazione dei redditi e conseguentemente tassata (pesantemente). La plusvalenza di cui si parla è data dalla differenza tra il corrispettivo percepito dalla vendita ed il prezzo pagato a suo tempo per l’acquisto. Si può evitare la tassazione della plusvalenza solo quando si verificano le seguenti circostanze:

Le imposte annuali
IRPEF: la seconda casa ha un valore imponibile, ai fini IRPEF, pari alla rendita catastale maggiorata di un terzo.
ICI: la seconda casa non ha diritto ad alcuna agevolazione e i Comuni possono stabilire quote più elevate per i non residenti.

 

 

UTENZE:

Per luce, telefono, acqua, gas, ecc. è bene ricordare che il peso finale della bolletta non è rappresentato tanto dai consumi (che sono limitati, essendo la casa abitata per un numero ridotto di giorni durante l’anno) quanto dai canoni di abbonamento al servizio.

 

    Imposta Se prima casa Se altro immobile
Venditore
privato
  di registro 3% del valore immobile 7% del valore immobile
  ipotecaria € 168 (fissa) 2% del valore immobile
  catastale € 168 (fissa) 1% del valore immobile
  Totale € 336
+ 3% valore immobile
10% valore immobile
Venditore impresa   IVA 4% del prezzo d'acquisto 10% del prezzo d'acquisto
  di registro € 168 (fissa) € 168 (fissa)
  ipotecaria € 168 (fissa) € 168 (fissa)
  catastale € 168 (fissa) € 168 (fissa)
  Totale € 504
+ 4% prezzo d'acquisto
€ 504
+ 10% prezzo acquisto